Registrazione anagrafe nazionale delle O.N.L.U.S. Protocollo n.17121 del 14 aprile 2005

Registrazione anagrafe nazionale delle O.N.L.U.S. Protocollo n.17121 del 14 aprile 2005

L'Orchestra del Settecento è un complesso musicale specializzato nell'esecuzione della musica barocca che si dedica oltre che all'esecuzione del repertorio più noto, anche alla divulgazione del repertorio meno noto, poco eseguito o inedito dei secoli XVII e XVIII. Nasce nel 1991 per volontà e iniziativa del suo direttore, M° Graziano Semeraro, svolgendo, negli anni, la sua attività sul territorio pugliese con un buon successo di pubblico e di critica.

L'organico dell'Orchestra del Settecento oggi conta come nucleo di base una formazione di archi e clavicembalo, a cui si aggiungono, a seconda del repertorio eseguito, sia voci (soprano, controtenore, tenore, basso), sia strumenti a fiato (flauti, oboi, fagotto).

Nel 2003 ufficializza la sua configurazione giuridica assumendo la struttura di Associazione O.N.L.U.S., ponendosi come finalità la sensibilizzazione del grande pubblico al repertorio musicale barocco.

Nel marzo 2021, a seguito del cambiamento della normativa, effettua una significativa modifica del suo Atto Costitutivo per adeguarsi alla disciplina degli Enti del Terzo Settore a seguito della quale, pur non disattendendo la finalità originaria, ovvero lo studio e la divulgazione del repertorio musicale barocco attraverso concerti pubblici, allarga il suo raggio di attività anche ad altri settori (organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche, ricreative, editoriali; ricerca scientifica; radiodiffusione; educazione, istruzione e formazione professionale sia universitaria che post-universitaria; tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio; ecc.).

Condividi questa pagina